religione

Tredicina di Sant’Antonio: la potente preghiera per ottenere il dono della maternità

Cos’è la “Tredicina”

La recita della Tredicina a Sant’Antonio di Padova (nei 13 martedì che precedono la sua Festa e dal 31 maggio al 12 giugno) è una delle più antiche pratiche di culto dedicate al santo dei miracoli. Questa pia devozione è legata al giorno della morte del Santo avvenuta venerdì 13 giugno del 1231 e ai successivi funerali di martedì 17 giugno, ed è nata nel 1617. La Tredicina” al Santo è una bella preghiera che, in 13 tappe, ripercorre gli eventi più importanti della sua vita, può essere recitata anche nella sua versione completa, recitando ad ogni “Mistero” non solo un Gloria, ma anche un Padre Nostro e un’Ave Maria. È consigliata, durante l’anno, ogni volta che ci si vuole affidare al Santo per le personali necessità. 

Il Miracolo: una maternità inaspettata ma tanto desiderata

In quell’anno (1617) una donna di Bologna, ricorrendo all’intercessione di Sant’Antonio, pregava per una grazia che le stava particolarmente a cuore. Quella notte il Santo le apparve, come in una visione, e le disse: Visita per nove martedì la mia immagine nella Chiesa di San Francesco, e sarai esaudita. La donna affidandosi al Santo con fiducia, si recò, per nove martedì, presso la statua custodita nella Chiesa di San Francesco, come nel sogno le era stato ordinato. Al termine dei nove martedì il desiderio di quella donna fu esaudito: un bambino, dopo vent’anni di matrimonio, veniva a rallegrarle la casa e a portare la pace in famiglia. I martedì furono, dai devoti, portati al numero di 13 in ricordo del giorno della morte del Santo, ma tradizione vuole che bastino anche nove martedì (numero richiesto nella visione), affinché si venga esauditi, soprattutto per le richieste di maternità. I 13 martedì di Sant’Antonio sono solennizzati in tutte le Chiese dedicate al Santo, sono scelti per la pia pratica devozionale i 13 martedì che precedono la ricorrenza del 13 giugno, in modo da essere un valido percorso di preparazione alla sua festività. La stessa preghiera viene, inoltre, recitata nel 13 giorni precedenti il 13 giugno, il periodo più propenso per essere ascoltati ed esauditi dal Santo. Nell’avvicinarsi del giorno della sua morte il Signore concede a Sant’Antonio molte più “grazie”. Insomma per gli antoniani il 13 (e sopratutto venerdì 13) non è un numero da evitare ma, anzi, è di buon auspicio. 

Di seguito vi proponiamo la Tredicina che si recita nella Basilica e Santuario di Afragola (Na), che per la forte devozione è conosciuta come la Padova del sud Italia

Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen

I – Glorioso Sant’Antonio, che nato nel giorno dell’Assunzione di Maria Santissima, volesti consacrare a Lei il giglio della verginità, impetrami la grazia di non macchiare la mia anima con il peccato e di far crescere in me l’innocenza battesimale. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen

II – Glorioso Santo, tu che, per mezzo di Cristo nostro Signore, avesti la forza di vincere il demonio tentatore, impetrami la grazia di vincere tutte le lusinghe e le tentazioni diaboliche. Gloria al Padre e al Figlio…

III – Glorioso Santo, tu che, accogliendo l’invito del Signore, entrasti fra i Canonici Regolari di Sant’Agostino, e, volontariamente, lasciasti i genitori, i beni, l’onore e la gloria, ottienimi la grazia di camminare nella via della perfezione, secondo il mio stato, imitando Cristo nostro Signore. Gloria al Padre…

IV – Glorioso Santo, tu che per divina ispirazione, ancora giovane, passasti nell’Ordine di San Francesco, impetrami il vero distacco dai beni della terra e di seguire Gesù nella via della perfezione evangelica. Gloria al Padre…

V – Glorioso Santo, tu che, per testimoniare la fede di Cristo, desideroso del martirio di sangue,
ti portasti in terra africana, impetrami di accettare umilmente, pene, dolori, sofferenze, e di fare la volontà di Dio, sempre ed ovunque. Gloria al Padre…

VI – Glorioso Santo, tu che, per divina disposizione, non ricevesti il martirio sognato, ma ugualmente fosti un autentico martire nella testimonianza della fede e della carità, impetrami lo zelo della religione e lo spirito di mortificazione e di penitenza. Gloria al Padre…

VII – Glorioso Santo, tu che, per sottrarti all’ammirazione dei Superiori e del popolo, ti ritirasti in un eremo e Gesù ti fece uscire arca di scienza e di santità, impetrami la virtù della santa umiltà, affinché nel nascondimento possa maturare la mia vocazione cristiana ed essere sale della terra e luce del mondo. Gloria al Padre…

VIII – Glorioso Santo, tu che, per divina disposizione, fosti predestinato a diffondere la buona Novella tra i fedeli e gli infedeli, ottenendo il dono delle lingue e dei miracoli, impetrami di ascoltare con fede la Parola di Dio e di diffondere il messaggio evangelico nel mio ambiente. Gloria al Padre…

IX – Glorioso Santo, tu che, per bontà divina, meritasti di ricevere tra le tue braccia il Bambino Gesù, impetrami di riceverLo spesso nella Santissima Eucarestia e che il mistero eucaristico sia centro e radice di tutta la mia vita. Gloria al Padre…

X – Glorioso Santo, tu che, per testimoniare la presenza reale di Gesù nella Santissima Eucarestia, ottenesti che una mula, digiuna da diversi giorni, preferisse adorare l’Ostia Santa, anziché sfamarsi, impetrami che io adori, con fede ed amore, Gesù nel Sacramento dell’Altare. Gloria al Padre…

XI – Glorioso Santo, tu che disponesti anche gli increduli ad ascoltare la Parola di Dio e con la tua dottrina fosti luce per la Santa Chiesa e per il mondo, illumina l’anima mia aprendola alla divina verità. Impetrami perfetta sottomissione alla volontà di Dio e rispetto ai Pastori della Chiesa. Gloria al Padre…

XII – Glorioso Santo, tu che sei soccorritore dei poveri e aiuti a ritrovare le cose smarrite, fa che non perda mai, con il peccato, l’amicizia di Dio ma che la conservi fedelmente per tutta la vita. Gloria al Padre…

XIII – Glorioso Santo, tu che, per amor di Dio e delle anime, fosti in vita fedele soldato di Cristo, impetrami di conservare la fede, di servire la pace e osservare la giustizia. Quel buon Gesù, che vedesti all’atto di spirare, riservi anche a me una corona di gloria. Gloria al Padre…

E’ buona consuetudine terminare la recita della Tredicina con il Canto del

Si quaeris

Si quaeris miracula mors, error, calamitas, demon, lepra fugiunt aegri surgunt sani. Cedunt mare, vincula membra, resque perditas, petunt et accipiunt juvenes et cani.
Pereunt pericula, cessat et necessitas, narrent hi qui sentiunt, dicant Paduani. Cedunt mare, vincula membra, resque perditas, petunt et accipiunt juvenes et cani.
Gloria Padri et Filio et Spiritui Sancto.  Cedunt mare, vincula membra, resque perditas, petunt et accipiunt juvenes et cani.

V. Ora pro nobis, beate Antoni, R. Ut digni efficiamur promissionibus Christi. 

Oremus: Ecclesiam tuam, Deus, beati Antonii Confessoris tui commemoratio votiva laetificet, ut spiritualibus semper muniatur auxiliis et gaudiis perfrui mereatur aeternis. Per Christum Dominum nostrum. Amen 

Traduzione:

Se cerchi i miracoli, ecco messi in fuga la morte, l’errore, la calamità e il demonio; ecco gli ammalati divenir sani. Il mare si calma, le catene si spezzano; i giovani e i vecchi chiedono e ritrovano la sanità e le cose perdute. S’allontanano i pericoli e scompaiono le necessità: lo attesti chi ha sperimentato la protezione del Santo di Padova. Il mare si calma, le catene si spezzano; i giovani e i vecchi chiedono e ritrovano la sanità e le cose perdute. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Il mare si calma, le catene si spezzano; i giovani e i vecchi chiedono e ritrovano la sanità e le cose perdute.

Sant’Antonio, prega per noi. E saremo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo O Dio, il ricordo di sant’Antonio, dottore evangelico della Chiesa, allieti la tua famiglia, affinché, forte del suo spirito, meriti di godere un giorno la felicità eterna del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Litanie a Sant’Antonio di Padova

Signore, pietà Signore, pietà
Cristo, pietà Cristo pietà
Signore, pietà Signore pietà
Cristo, ascoltaci Cristo ascoltaci
Cristo, esaudiscici Cristo esaudiscici
Padre celeste, Dio abbi pietà di noi
Figlio redentore del mondo,Dio abbi pietà di noi
Spirito Santo, Dio abbi pietà di noi
Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noiSanta Maria prega per noi
S. Madre di Dio prega per noi
Santa Vergine delle vergini prega per noi
Sant’Antonio: martire di desiderio prega per noi
Sant’Antonio: sublime per contemplazione prega per noi

Sant’Antonio: esempio di semplicità prega per noi
Sant’Antonio: esempio di castità prega per noi
Sant’Antonio: esempio di mitezza prega per noi
Sant’Antonio: ricco di prudenza prega per noi
Sant’Antonio: ricco di temperanza prega per noi
Sant’Antonio: ricco di fortezza prega per noi
Sant’Antonio: fervido nella carità prega per noi
Sant’Antonio: generoso nell’amore prega per noi
Sant’Antonio: amante della pace prega per noi
Sant’Antonio: nemico dei vizi prega per noi
Sant’Antonio: disprezzatore della vanità prega per noi
Sant’Antonio: modello di ogni virtù prega per noi
Sant’Antonio: gemma dei confessori prega per noi
Sant’Antonio: predicatore insigne del Vangelo prega per noi
Sant’Antonio: predicatore della grazia prega per noi
Sant’Antonio: apostolo di ogni virtù prega per noi
Sant’Antonio: dottore evangelico prega per noi
Sant’Antonio: dottore della verità prega per noi
Sant’Antonio: arca del testamento prega per noi
Sant’Antonio: vincitore del demonio prega per noi

Sant’Antonio: mirabile operatore di miracoli prega per noi
Sant’Antonio: protettore delle cose perdute prega per noi
Sant’Antonio: potente contro la lebbra prega per noi
Sant’Antonio: potente contro ogni infermità prega per noi
Sant’Antonio: potente contro la morte prega per noi
Sant’Antonio:  consolatore degli afflitti prega per noi
Sant’Antonio: emulo del Padre S. Francesco prega per noi
Sant’Antonio: immagine di Gesù Cristo prega per noi
Sant’Antonio: gloria del Portogallo prega per noi
Sant’Antonio: letizia dell’Italia prega per noi
Sant’Antonio: onore della Chiesa prega per noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
perdonaci, o Signore
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,
esaudiscici, o Signore
Agnello dì Dio, che togli i peccati del mondo,
abbi pietà di noi

Invocazione a Sant’Antonio  (di san Bonaventura)

Ricordati, o caro sant’Antonio, che tu hai sempre aiutato e consolato chiunque è ricorso a te nelle sue necessità. Animato da grande confidenza e dalla certezza di non pregare invano, anch’io ricorro a te, che sei così ricco di meriti davanti al Signore. Non rifiutare la mia preghiera, ma fa’ che essa giunga, con la tua intercessione, al trono di Dio. Vieni in mio soccorso nella presente angustia e necessità, e ottienimi la grazia che ardentemente imploro, se è per il bene dell’anima mia… Benedici il mio lavoro e la mia famiglia: tieni lontane da essa le malattie e i pericoli dell’anima e dei corpo. Fa’ che nell’ora del dolore e della prova io possa rimanere forte nella fede e nell’amore di Dio. Amen.