cronaca

Nigeriano aggredisce i Carabinieri: non accettava il decreto di espulsione

Un Nigeriano di 30 anni, raggiunto da un decreto di espulsione, non è riuscito a controllare la rabbia ed è andato in escandescenza. Il personale del Centro di Accoglienza di via Somaini ha subito allertato i Carabinieri del Nucleo Operativo di Frascati. Quando i militari sono giunti nella struttura, l’immigrato ha afferrato il manico di una scopa e, rompendolo, ha reso a punta una delle estremità per poi scagliarsi contro i Carabinieri. Gli uomini dell’Arma, dopo essere riusciti a disarmarlo, lo hanno ammanettato e portato in caserma. Il nigeriano, già pregiudicato, dovrà rispondere di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere. Trattenuto in camera di sicurezza, per lui ci sarà il rito direttissimo.