religione

Napoli in lutto: morto il Vescovo Salvatore Angerami

La notizia è arrivata come un fulmine a turbare l’Arcidiocesi di Napoli guidata dal Cardinale Crescenzio Sepe. Il più giovane dei tre Vescovi Ausiliari, Mons. Salvatore Angerami, è scomparso prematuramente all’età di 62 anni, stamane (domenica 7 luglio) alle ore 07.15. 

La nascita e la vocazione

Sua Ecc.za Mons. Salvatore Angerami, nato a Napoli il 26 novembre del 1956, era figlio di un operaio della Sip e di una casalinga. Dopo essersi laureato in Ingegneria presso l’Università Federico II di Napoli, per alcuni anni aveva esercitato la professione di ingegnere ma, durante un’adorazione eucaristica nella Chiesa di San Francesco e Santa Chiara a Ponticelli, aveva avvertito la chiamata al sacerdozio ed era entrato nel Seminario arcivescovile di Napoli. Mons. Angerami concluse il suo percorso vocazionale con l’ordinazione presbiterale avvenuta il 22 giugno del 1997 (quasi quarantunenne).

Incarichi pastorali ed episcopali

Animatore, confessore e padre spirituale nel Seminario Maggiore dell’Arcidiocesi napoletana ha ricoperto l’incarico di collaboratore parrocchiale nella Chiesa della Beata Vergine di Lourdes e Santa Bernardetta a Ponticelli e, dal 2005 al 2014, di Parroco della Chiesa di San Gennaro al Vomero. Tra i diversi ruoli si ricordano: Decano della settima zona pastorale; membro del Consiglio Diocesano per gli Affari Economici, della Commissione di Arte Sacra e Delegato arcivescovile per l’Edilizia di Culto. Nel luglio del 2014 il Cardinale Sepe lo aveva nominato Rettore del Seminario Arcivescovile e, il 27 settembre, aveva letto la lettera di nomina con la quale Sua Santità Papa Francesco elevava Angerami alla dignità di Vescovo, eleggendolo alla Chiesa titolare di Torri della Concordia e affidandogli l’incarico di Ausiliare dell’Arcidiocesi di Napoli. Mons. Angerami aveva ricevuto l’Ordinazione episcopale l’8 novembre del 2014 divenendo il terzo Vescovo Ausiliare di Napoli (erano già stati nominati Mons. Lucio Lemmo e Mons. Gennaro Acampa – che contano attualmente 73 e 74 anni). 

I solenni funerali

La scorsa settimana il Cardinale aveva chiesto preghiere per accompagnare l’anima del Vescovo all’incontro con il Padre. Mons. Salvatore Angerami combatteva da tempo contro una dolorosa malattia. I funerali del Vescovo Salvatore Angerami si terranno lunedì 8 luglio, alle ore 11.00, nella Cattedrale di Napoli. A presiedere il rito ci sarà il cardinale Crescenzio Sepe, concelebreranno gli altri due vescovi ausiliari dell’arcidiocesi. Parteciperanno i vescovi della campania, i vicari episcopali e tutto il clero diocesano. Al termine dei funerali il corpo di Mons. Angerami verrà tumulato nella Prima Cappella Immacolata Concezione a Borgo Loreto nel cimitero Nuovo di Poggioreale. 

Per maggiori informazioni potete consultare il sito della Diocesi di Napoli