gossip

Auguri alla bambola più nota al mondo, Barbie compie 60 anni

barbie

Auguri alla bambola più nota al mondo, Barbie compie 60 anni

di Alfonso Infantino

A Wilow nel Wisconsin – Stati Uniti – il 9 marzo 1959 nasceva la prima Barbie, la bambola più famosa al mondo. Sabato prossimo festeggia i suoi 60 anni, casualmente il giorno dopo della Festa della Donna.

Malgrado allora le bambole erano rappresentate essenzialmente da neonate, una bambina decise di uscire fuori dagli schemi, dandole un nome di adulta. Un fatto insolito per il periodo in cui stiamo parlando, tra gli anni 50 e l’inizio degli anni 60.

Barbie debuttava il 9 marzo 1959 a New York con un costume da bagno a forma di zebra, pelle chiara e con capelli attaccati da una lunga coda di cavallo. Il successo di Barbie è dettato dal suo primo anniversario: un boom di esemplari pari a 350 mila!

Nel corso degli anni, Barbie è stata modificata nell’aspetto per migliorarla e renderla sempre appetibile alle bambine, innamorate folli di una mera bambola. Capelli sempre più chiari: un biondo che più si avvicina al giallo.

Barbie ha attraversato in questi 60 anni generazioni di bambine, le quali sono sempre state colpite da lei, giocandoci in qualsiasi modo. Lo storico fidanzato di Barbie – Ken – è stato sempre il jolly di Barbie, facendo praticamente tutto.

Non solo Barbie è entrata nel cuore di molteplici bambine, ma le ha ispirate, lasciando libero spazio alla loro ingenua e divertente fantasia. Si è arrivato al punto da rendere Barbie quasi umana.

Paradossalmente Barbie ha condizionato in questi 60 anni anche la moda: la sua involuzione e la sua rivoluzione, con costante progresso nel tempo, cancellando i periodi bui che l’hanno coinvolta. Barbie ha segnato dunque pure la moda.